Home > Android > Xiaomi verso il traguardo dei 25-30 milioni di smartphone consegnati nel Q3

Xiaomi verso il traguardo dei 25-30 milioni di smartphone consegnati nel Q3

Smartphone Xiaomi

Che i produttori di smartphone cinesi siano in forte crescita è un dato ormi assodato – si veda, tra l’altro, il recente report di Gartnear. Tra le azienda più attive nel mercato interno, ma che acquistano sempre maggiore rilevanza anche a livello mondiale, figura Xiaomi. Secondo un recente report di Digitimes, il produttore potrebbe incrementare le consegne di smartphone nel terzo trimestre 2017, sino a tagliare il traguardo dei 25-30 milioni di unità, grazie al lancio di molteplici modelli.

Come sottolinea la fonte:

“Xiaomi ha continuato a sviluppare nuovi modelli caratterizzati dal buon prezzo per dare impulso alle spedizioni, riuscendo comunque a competere efficacemente con aziende come Oppo e Vivo”

L’esempio più recente è rappresentato dal Redmi Note 5A presentato il 21 agosto scorso e a circa un mese di distanza dal precedente Mi 5X. Per avere un parametro di riferimento, le spedizioni di smartphone Xiaomi nel secondo trimestre dell’anno hanno raggiunto il traguardo delle 23,2 milioni di unità spedite, segnando una crescita del 58 per cento su base annua (fonte Strategy Analytics).

Grazie per aver letto l'articolo!
Se vi è piaciuto condividetelo con i tasti posizionati più in basso.
Vi ricordiamo inoltre che potete seguirci sulla pagina ufficiale Facebook
e sul nostro canale Telegram.
Potete anche discutere della tecnologia con noi tramite il nostro gruppo Telegram.
Infine, se amate gli smartphone cinesi e le offerte, potete seguirci anche sul canale offerte di Cina Coupon Telegram.
Siamo presenti anche su TecHub.

Source :

DigiTimes

mm
Lorenzo Gatti
Lorenzo Gatti è un ragazzo di 17 anni appassionato di tecnologia fin da piccolo. Studia all'ITT Don Bosco con indirizzo Elettronica. Nel 2014 riceve il suo primo cellulare, un modesto Galaxy S2, fin dall'inizio ottiene i permessi di root e cambia rom. A settembre 2016 compra il suo primo telefono orientale, uno Xiaomi Mi5 ed entra cosi nel mondo dei "cinesoni", conosce TechFX e successivamente Thomas e con loro fonda TechBuzz.it